Stampa questo articolo  Invia questo articolo

Riqualificazione sismica: il sistema Plastbau di Poliespanso

La situazione in Italia

Dopo i frequenti e disastrosi eventi sismici che hanno colpito il nostro paese nell’ultimo anno, in Italia è diventato centrale e di assoluta importanza il tema dell’antisismico. Purtroppo questi fenomeni hanno fatto emergere tutte le fragilità costruttive degli edifici portando ad un risultato tragico. Non è un caso che il Governo Italiano abbia iniziato a prendere delle prime contromisure: infatti a marzo del 2017 sono state presentate e diventate poi operative le nuove Linee guida per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni; uno strumento che permette di attivare degli incentivi fiscali fino all’85% per la messa in sicurezza sismica degli edifici, e l’attestazione da parte dei professionisti abilitati dell’efficacia degli interventi.

Nate dalla necessità di affrontare la mitigazione del rischio sismico in tutte le zone a rischio del nostro Paese, le Linee Guida consentono di attribuire ad un edificio una specifica Classe di Rischio Sismico, mediante un unico parametro che tenga conto sia degli aspetti economici che della sicurezza: da A+ (meno rischioso), ad A, B, C, D, E, F e G (maggiormente rischioso).
Per attivare questi benefici fiscali i Professionisti (Architetti e Ingegneri) devono fare riferimento alla classificazione prevista dalle Linee guida sopra-indicate. Rispetto alle ristrutturazioni antisismiche senza variazione di classe, che avranno diritto ad una detrazione del 50%, i vantaggi fiscali per la prevenzione sismica aumentano notevolmente qualora si migliori l’edificio di una o due classi di Rischio Sismico.

Scegliere sistemi costruttivi con casseri in EPS: i Solai e Muri di Poliespanso

In tutte quelle zone dove è presente un rischio sismico, è fondamentale quindi che vengano usati dei materiali idonei, come i sistemi costruttivi con casseri in EPS di Poliespanso, che sono tra i più adatti per la riqualificazione di case lesionate. L’edificio verrà costruito o riqualificato da Muri e Solai in calcestruzzo armato contenuto nei casseri in EPS prefabbricati a misura su progetto e già pre-armati. Dopo aver garantito il contenimento dei getti, l’EPS rimane come isolante termico ed in base alle scelte progettuali varia di spessore.

I Solai Plastbau Metal risultano particolarmente adatti disponendo di un peso proprio decisamente più basso rispetto ai solai di tipo tradizionale, che garantisce un miglioramento statico e maneggevolezza in cantiere. Questi hanno una geometria variabile, creata appositamente per le diverse necessità, siano esse per isolamento termico oppure di tipo statico antisismico. Nonostante la loro notevole leggerezza, i solai in EPS presentano rigidità ed autoportanza superiori a quelli di laterizio. Risulta quindi più appropriato utilizzare orizzontamenti il più possibile leggeri a parità di resistenza, tenendo presente che l’intensità sismica è proporzionale al peso proprio dei vari componenti dell’edificio.

Allo stesso modo i casseri Muro Plastbau 3, prefabbricati a misura e pre-armati, garantiscono il veloce e sicuro contenimento dei getti di calcestruzzo che conferiscono resistenza antisismica all’edificio. In particolare, le strutture a muri portanti ad armatura diffusa debolmente armati, proprio grazie alle loro caratteristiche, consentono di rispondere ai requisiti imposti dalla progettazione antisismica, senza dover inserire armature aggiuntive rispetto a quanto costruttivamente previsto per le soluzioni “standard”.

La tecnologia Plastbau di Poliespanso permette quindi di progettare e costruire gli edifici rispettando le normative sulla sismica e garantendo anche di resistere al massimo grado di sismicità previsto per le zone a rischio. Il sistema costruttivo di Poliespanso, per sua natura intrinseca, consente inoltre di ottenere “facilmente” prestazioni sismiche anche superiori ai requisiti minimi prescritti dalle principali normative internazionali e di poter soddisfare le esigenze di durata in esercizio dell’edificio a costi molto contenuti; il tutto abbinato ad un notevole isolamento termico e risparmio energetico, portando ad una conseguente riduzione dei consumi.

Stampa questo articolo  Invia questo articolo

  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter
  • RSS
visite: 128

Articoli che potrebbero interessarti:

Lascia un Commento

Ti ricordiamo che puoi commentare anche tramite il tuo account Facebook.