Stampa questo articolo  Invia questo articolo

Edifici Pubblici: Scuola elementare di Mergozzo costruita con il Sistema Plastbau

E‘ stata inaugurata il 13 aprile la nuova struttura scolastica che ospiterà gli studenti delle Scuole elementari di Mergozzo. L’edificio all’avanguardia in campo ambientale ed energetico ha visto l’impegno e il lavoro di tutta la comunità. Quello che ha spinto la comunità a portare avanti questo progetto è stata la convinzione di dare a i propri figli un futuro migliore per poter cresce e formarsi: una priorità inderogabile di ogni individuo.

Una scuola proiettata verso il futuro, all’avanguardia sia dal punto di vista didattico sia da quello energetico e ambientale: dall’utilizzo del fotovoltaico, al solare termico che rendono la struttura energeticamente autosufficiente, abbinati ad un sistema di recupero delle acque piovane e alle facciate ventilate per migliorare l’isolamneto termico dell’edificio.

Completanno al meglio questi vantaggi la scelta del cassero tipo PlastbauMetal e Plastbau3 che si è rivelata strategica per la leggerezza, la coibentazione senza ponti termici, la velocità di posa la resistenza al fuoco e le ottime prestazioni sismiche all’intero involucro. Le elevate prestazioni del Solaio Plastbau Metal sono frutto della collaborazione tra fra il polistirene espanso e profili metallici zincati opportunamente forati e sagomati. A posa ultimata esso assolve permanentemente la funzione di isolante termico grazie alla battentatura ad incastro posta sui lati dei singoli pannelli. Ciò che contraddistingue il Muro Plastbau 3 è la prestazione termica data sia dalle caratteristiche del materiale di cui sono composte (l’EPS)  che dalla possibilità del cassero di essere prodotto a geometria variabile scelta del progettista. Le caratteristiche specifiche delle armature con cui vengono realizzati i pannelli consente di considerarle completamente nel calcolo delle armature, realizzando, così una ottimale efficienza del sistema costruttivo. Questa struttura eco compatibile come dice l’Assessore alla Cultura Giuseppina di Fino: ”Non sarà solo un luogo di apprendimento ma dovrà essere l’inizio per un nuovo polo culturale per la città di Mergozzo”. Insomma una struttura all’avanguardia che ospiterà tutti i bambini della comunità che potranno usufruire delle nuove strumentazioni.

Eco Risveglio

Poliespanso

Stampa questo articolo  Invia questo articolo

  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter
  • RSS
visite: 3.566

Articoli che potrebbero interessarti:

Lascia un Commento

Ti ricordiamo che puoi commentare anche tramite il tuo account Facebook.