Stampa questo articolo  Invia questo articolo

Edilizia abitativa ecosostenibile: un’attenzione in più sull’ecosistema

Oggi giorno l’edilizia eco-sostenibile non è più una scelta, ma una vera e propria necessità dettata da una maggiore attenzione nei confronti del sistema e della vita.

edilizia sostenibile ed efficienza energetica

edilizia sostenibile ed efficienza energetica

Cos’è l’edilizia ecosostenibile?

La Direttiva Europea del 22010/31/UE prevede che entro la fine del 2021 tutti i nuovi edifici siano ad energia zero.
L’edilizia abitativa sostenibile nasce da progetti che hanno come principio quello di realizzare abitazioni con il minor impatto possibile sull’ecosistema, oltre che a garantire benessere a chi le abiterà.

Gli studi mirano sempre di più ad individuare materiali ed impianti che aiutino a raggiungere una sostenibilità ottimale nel rapporto uomo-natura. L’edilizia sostenibile passa attraverso studi che si rifanno a conoscenze millenarie, per cercare di ottenere delle strutture resilienti e autonome.
Per la realizzazione di abitazioni che garantiscano gli standard di qualità, sono molti i punti che vengono valutati durante la progettazione. Uno dei cardini principali su cui ruota la sostenibilità, è l’efficienza energetica.

Edilizia sostenibile ed efficienza energetica

Per ottenerla si parte individuando il giusto orientamento che garantisce una buona illuminazione naturale (riducendo i consumi per quella artificiale) e un buon irradiamento che garantisca un risparmio di energie dovute alla climatizzazione.
Altro punto di cui si tiene conto è la ventilazione passiva che garantisce la deumidificazione e il rinfresco: i tetti ventilati di legno, ad esempio, sono validi nelle giornate molto calde permettendo un abbassamento della temperatura interna o nelle giornate umide garantendo un’aria più salubre.
Ovviamente, un buon isolamento termico e l’uso di infissi ad alta tenuta sono essenziali per permettere agli altri componenti di svolgere adeguatamente la loro funzione.
Ridurre al minimo il consumo d’acqua è un’altra necessità imperante nella realizzazione di abitazioni sostenibili.
Un progetto per il recupero delle acque piovane e il seguente riutilizzo diventa indispensabile a questo scopo.
Inoltre usufruire di apparecchi idrici ad alta efficienza aiuta ad eliminare ulteriormente gli sprechi d’acqua.
Per la costruzione si utilizzano solo materiali della bioedilizia, ossia materiali reperiti nelle vicinanze (per ridurre i trasporti che creano inquinamento e per incrementare le attività della zona offrendo lavoro) e ottenuti attraverso fonti rinnovabili o da prodotti riciclabili o riciclati.
In questo campo si stanno facendo molti studi per trovare nuovi materiali naturali che non intacchino le fonti a rischio esaurimento: isolanti in lana di pecora, coibentazioni interne ottenute da funghi, pietra riciclata, pannelli in paglia o cellulosa.
Anche i prodotti che vengono usati per la decorazione delle abitazioni sono a basso impatto, come le vernici atossiche che migliorano in maniera evidente l’aria respirabile.
Tutte queste azioni mirano al benessere della persona, che da un’abitazione ben arieggiata, illuminata, strutturata e ad impatto zero, trae un forte beneficio salutare che si riflette anche sulla comunità.

Anche POLIESPANSO è nata con l’obiettivo di realizzare sistemi di costruzione ad alta efficienza energetica. Importanti investimenti in ricerca tecnologica e anni di esperienza nei cantieri edili hanno portato l’azienda alle soluzioni più avanzate per la progettazione e la costruzione di case ad uso residenziale di qualsiasi tipologia ed altezza.

Rispetto ai tradizionali metodi costruttivi le case realizzate con la tecnologia Plastbau® di Poliespanso, che si compone di elementi cassero per la realizzazione di Solai e Muri portanti in calcestruzzo armato termicamente isolati, sono una scelta attuale per le famiglie, ormai sempre più attente a coniugare attenzione ai costi, benessere abitativo, sicurezza nell’acquisto dell’edificio in quanto ben costruito, e a far sì che il loro immobile abbia il minor impatto ambientale e che accresca il suo valore economico nel tempo.

Tutto questo è ottenuto da Poliespanso attraverso un attento controllo nella fase di realizzazione dei manufatti che compongono l’edificio e una particolare attenzione ai dettagli costruttivi, in questo modo si riescono a mantenere elevati i livelli qualitativi in termini di comfort e benessere abitativo, il tutto a costi di realizzazione molto contenuti. Il nostro obbiettivo è creare delle case che riescano a far sposare elevate prestazioni statiche ad un basso consumo energetico, ad ottimi livelli di sicurezza al fuoco e ai terremoti e al comfort acustico, in modo che duri nel tempo.

Stampa questo articolo  Invia questo articolo

  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter
  • RSS
visite: 665

Articoli che potrebbero interessarti:

Lascia un Commento

Ti ricordiamo che puoi commentare anche tramite il tuo account Facebook.